Introduzione a Windows Server System Insights

Windows Server

Con l’arrivo di Windows Server 2019, sbarcherà una nuova funzionalità molto interessante per tutti gli IT Admin che prende il nome di System Insights. Lo scopo di questa feature è di analizzare e predirre il comportamento del sistema operativo al fine di evitare problematiche di vario genere. Alla base di questa funzionalità c’è un sistema di machine-learning locale che raccoglie informazioni all’interno di Windows Server, fornendo previsioni di alta precisione che consentono di ridurre le spese operative associate alla gestione reattiva.

Questo sistema non utilizza il cloud e questo significa poter operare anche in condizioni di non connettività oppure senza integrazione con Microsoft Azure. Tuttavia non è escluso che in futuro che l’integrazione con quest’ultimo possa avvenire, come funzionalità opzionale per gestire infrastrutture complesse.

Installazione

La gestione di questo nuovo componente sarà totalmente demandato, almeno per ora, a Windows Admin Center (aka Honolulu) in quanto all’interno di Windows Server ci sono solo i cmdlet in PowerShell per attivare e gestire la parte di analisi. La versione di WAC necessaria per la gestione è la 1806, che mostra una nuova area chiamata proprio System Insights e che consente, nel caso non sia già presente, di attivare il ruolo – figura 1.

Figura 1 – Attivazione Componente

Una volta attivo, sarà possibile attivare le metriche per i vari componenti presenti, come mostra la figura 2, mentre nell’area delle impostazioni, figura 3, è possibile settare ogni quanto raccogliere le metriche ma soprattutto cosa fare in caso i valori siano in Warning o in Critical. In questo momento gli script in PowerShell, che fanno da resolution task, devono trovarsi localmente alla macchina e quindi diventa importante tenerli sempre sincronizzati, magari con Azure Automation.

Figura 2 – Attivazione Metriche

Figura 3 – Impostazioni

Il primo collezionamento impiega circa 24 ore, ma una volta concluso sarà possibile vedere l’andamento dei vari oggetti, con un grafico molto chiaro ed una history che mostrerà cos’è successo a seguito dell’ultima cattura di dati – figura 4.

 

Figura 4 – Report

Windows Server System Insights promette di essere una nuova arma a disposizione di tutti gli amministratori IT, grazie ad un’interfaccia molto chiara ed alla possibilità di integrazione con PowerShell. La non dipendenza da System Center o da Azure, lo rende assolutamente appetibile a tutti ed essere integrato nel sistema operativo, e quindi gratuito, non esiste modo per non usarlo!

One thought on “Introduzione a Windows Server System Insights

Comments are closed.